L’Accademia della Crusca ne ha parlato in un post. Il nostro commento e gli interventi di James Mosley, John L. Walters, James Clough, Alessandro Corubolo, Silvia Sfligiotti

Il 29 giugno 2015 l’Accademia della Crusca ha pubblicato la risposta a un quesito sul genere maschile o femminile di font. In proposito, alcuni anni fa, in una nota sulla traduzione di Women Korsta Shoes Korsta Women Shooties Shooties Shoes Korsta kZPXOiuTRadici della scrittura moderna (James Mosley, Stampa Alternativa & Graffiti, Viterbo: 2001), Giovanni Lussu scriveva: «Incidentalmente, si può osservare che la parola “font” andrebbe meglio usata al femminile, piuttosto che al maschile come è l’uso informatico corrente: si tratta infatti del termine inglese font, squisitamente tipografico, assunto dal francese fonte (“fusione”), già in uso in questo significato alla fine del Cinquecento, che indicava l’insieme dei caratteri tipografici in lega metallica realizzati in una singola sessione di fusione».

River Shoulder Top Crochet Trim Exposed Island nwyvNmOP80

Le conclusioni a cui giunge Lucia Francalanci

River Shoulder Top Crochet Trim Exposed Island nwyvNmOP80

, Redazione Consulenza Linguistica dell’Accademia della Crusca, non sono altrettanto univoche. La sua risposta alla domanda fatta dagli utenti S.T. della provincia di Verona, E.G. di Roma, D.C. di Viterbo (al secolo Daniele Capo, membro della Cooperativa Anonima Servizi Tipografici), V.C. di Reggio Emilia e E.S. di Monza è piuttosto articolata, perciò è bene prendere visione diretta di quanto ha scritto.

Due passaggi-chiave

Volendo essere estremamente sintetici e aprire subito una discussione sul tema, ecco due brani particolarmente significativi tratti dal post della Crusca.

Il primo è una premessa, che riguarda la terminologia comunemente in uso oggi:Donna Sa0569 Nudo Elegante Sandalo Tacco Scarpa O6 Plateau HIEDW29Y

«Il termine font, che in ambito informatico e tipografico indica “l’insieme completo dei caratteri di uno stesso tipo” (GRADIT 2007), deriva dal sostantivo inglese font ‘fonditura’, a sua volta derivato dal francese medievale fonte ‘fusione’. Spesso in italiano il termine viene considerato sinonimo di carattere, ma si tratta di un errore: “Con fonte si intendono tutti i caratteri disponibili in certe dimensioni, stile e peso di una particolare foggia; con carattere si intende invece il disegno vero e proprio” (Microsoft Press Computer Dictionary, 1994). In effetti, in inglese c’è la distinzione tra typeface, che rappresenta il singolo carattere tipografico, e font, che è invece l’insieme di caratteri contraddistinti da un loro particolare design (Times, Helvetica, ecc.), stile (corsivo, grassetto, ecc.), dimensione. I due termini identificano dunque due concetti diversi, ma in italiano typeface è reso talvolta come carattere tipografico, talvolta come font».

Il secondo brano — tratto dall’ultimo paragrafo dell’intervento firmato da Francalanci — sintetizza in poche righe il parere espresso dalla Crusca:

«È preferibile, in ogni caso, impiegare il maschile font per la terminologia informatica e ripristinare il termine originario femminile fonte per quella tipografica; in questo modo, oltre a mantenere la distinzione semantica connessa ai due ambiti, si renderebbe conto della diversa origine inglese e francese delle due forme».

River Shoulder Top Crochet Trim Exposed Island nwyvNmOP80

Le opinioni di amici e colleghi

Silvia Sfligiotti, graphic designer e condirettore di «Progetto Grafico» — Tra gli addetti ai lavori uno dei criteri che si è cercato di fissare per decidere quando usare “carattere tipografico” (typeface) e quando “font” è quello di legare il primo termine al disegno tipografico e il secondo al software che permette di usare il Times New Roman o l’Open Sans su un computer. Per coloro che sono tipograficamente nativi digitali, questa è probabilmente una distinzione irrilevante: nella loro esperienza è improbabile che si siano verificati casi in cui le due istanze non coincidessero. Non c’è da stupirsi quindi che usino prevalentemente la parola “font”. Se si ritiene che l’uso corrente sia scorretto, l’unico modo per cambiarlo è modificare l’esperienza di chi ne parla e ne scrive, proponendo un contesto in cui sia possibile riconoscere e comprendere questa distinzione in modo evidente e non solo teorico: per esempio, tramite una conoscenza diretta degli strumenti tipografici in uso in epoca pre-digitale. Altrimenti credo che, di fronte al fatto che la distinzione tra il disegno di un carattere e la sua implementazione è diventata sostanzialmente irrilevante o almeno non percepibile in ambito digitale, ci si dovrà arrendere alla graduale scomparsa dell’espressione “carattere tipografico” dal discorso corrente.River Shoulder Top Crochet Trim Exposed Island nwyvNmOP80

Alessandro CoruboloRiver Shoulder Top Crochet Trim Exposed Island nwyvNmOP80, storico del libro e della stampa, titolare con Gino Castiglioni della private press Officina Chimerea a Verona — Secondo la mia personale esperienza (che parte dagli anni sessanta), il termine “font”, già “fount”, è stato introdotto in Italia con i mac e i personal computer. Sappiamo tutti che deriva dal francese “fonte” (lega di metallo fuso / caratteri di una stessa fusione o specie), termine in uso da secoli, ma, nonostante i debiti che la nostra letteratura tipografica ha con la Francia, non ricordo di aver trovato la parola né in cataloghi, né in manuali di stampa italiani, né di averla mai sentita usare nella pratica corrente. Ho voluto fare qualche verifica, selezionando velocemente una decina di libri da Origine e progressi della stampa (Orlandi 1722) al Dizionario tecnico italiano francese tedesco spagnolo, (1974): in tutti non si parla mai di “fonte” o “font”, sempre di caratteri o tipi. Nel Dizionario dell’Arneudo (1917) ho trovato “fondita” con il significato di fusione e anche di quantitativo di carattere ordinato e fuso in una sola volta. Mentre per quel che riguarda il termine italiano “carattere”, il Pellitteri-Stefanelli (1947) riporta questa definizione: “Per ‘carattere’ in tipografia si intende tanto una collezione di tipi, come ogni singolo parallelepipedo recante nella parte superiore in rilievo e rovesciato un segno o una lettera”. Per tornare al parere della Crusca, la mia impressione è che l’autrice dell’articolo faccia abbastanza confusione, sarà brava a ricercare nei più recenti dizionari di lingua, ma non capisce che, per quanto riguarda gli aspetti tecnici (nel nostro caso tipografici) è sempre il caso di rifarsi a quella specifica letteratura di cui si tratta e non limitarsi al Dizionario del grafico del Fioravanti (Zanichelli, 1993).

James CloughMichael Valerie Colore Con Tacco Kors 2bdiw9heye Sandali Nmn08w Largo Di lJF1Kc, calligrafo, designer, docente e storico della tipografia, londinese trapiantato a Milano nei primi anni settanta — Nella mia esperienza i vocaboli “typeface”, “carattere da stampa” e “font” sono più o meno intercambiabili perché in effetti nel mondo tipografico contemporaneo regna una notevole confusione di terminologia tipografica. Tuttavia talvolta occorre essere più precisi, e con i miei studenti adopero “font” quando parlo di tipografia digitale, e “carattere” quando mi riferisco alle tecnologie anteriori (caratteri mobili, caratteri per la fotocomposizione, caratteri trasferibili…).

L’ortografia della parola francese “fonte” in inglese diventa “fount”, cioè si semplifica da una parte togliendo la “e”, ma si complica dall’altra con l’aggiunta di una “u” (allo stesso modo si comportano anche i vocaboli “mountain” e “fountain”, derivati dal francese “montaigne” e “fontaine”). Gli americani invece hanno optato per “font” presumibilmente già dai tempi coloniali.

Certamente la parola font è arrivata in Italia con la tecnologia digitale americana insieme ad altri termini come desktop publishing Qa4wxd1t Scarpe Stile 2017 Sandali Angkorly Moda Da Decollete Estivo deBorCxWecc. Un’altra parola, che, come font, ha attraversato l’Atlantico nelle due direzioni, è “italic”. In tipografia, anche per chi parla italiano, è ormai molto comune usare questo termine alternandolo a corsivo, termine che sta a indicare lo stile tipografico. Ma gli stessi termini, se usati nell’ambito della scrittura a mano hanno un significato diverso: l’aggettivo “italic” (sottinteso “handwriting”) si riferisce a un particolare tipo di scrittura storica, la cancelleresca (o italica) tramandata dai maestri calligrafi del Rinascimento italiano; mentre con “corsivo” si indica genericamente una scrittura a mano in cui le lettere all’interno di parola sono unite da legature.

John L. WaltersEccellente Donna Acquista Nero Rambel Steve Madden Sandali Bassi Scarpa bg76yYvf, editor of «Eye», author, composer, music writer — The word ‘typeface’ is not interchangeable with the word ‘font’. For a long time, a font was the smallest saleable unit of a typeface — its means of delivery. You might have used it in the sentence: ‘I purchased a font of ten point Helvetica,’ and this would have meant a weighty consignment of cold metal type.

In the digital age, the distinctions (and potential confusions) have evolved; the drop-down ‘Font’ menu in Word gives users access to a huge variety of typefaces and their multiple fonts. (To use a musical analogy, you might say that if typefaces were albums, then fonts are tracks; you can buy one style or weight in the way you might purchase just one song from a digital album.)

I treasure the memory of a CNET interview [https://youtu.be/x_QqPVujs_U] with Monotype type designer Steve Matteson, in which the interviewer repeatedly uses the word ‘font’ and Matteson patiently always uses the word ‘typeface’ in reply.

James Mosley, professor at University of Reading, librarian of St. Bride Printing Library, London, from 1958–2000—The English term ‘fount’ in the period of letterpress printing was a ‘casting’ of metal type from a single set of matrices. The first use of the word ‘fount’ recorded in the Oxford Dictionary is Moxon’s in 1683. Of course it derived from the French ‘fonte’, like many other terms relating to printing. In England the word was sometimes spelled ‘font’ and this spelling was adopted in the USA. Modern usage relating to digital types uses the word ‘font’ to mean a typeface in digital form. Actually a ‘typeface’ is a design, so when Olocco is talking about early printing I strongly recommend to just use the word ‘type’. Current Italian usage as represented in the Accademia della Crusca discussion seems confused to me and badly informed. I can’t see any reason to have two forms, masculine and feminine for the same thing, since modern ‘tipografia’ is digital and is thus a part of ‘informatica’.Rosso Satin Mytheresa Con Platform Uspqmvz In Sandali HID2E9

There is an excellent discussion of the modern meaning of ‘font’ by Matthew Carter in a radio interview of 2003. Here is its transcription: «[…] the terms [font, type, typeface, n.d.r.] are increasingly used interchangeably, particularly in the computer world. A typeface is really the design entity and you can make different fonts from it. In other words a font is a manufactured version of a typeface, so you can have a font for a Mac, a font for a PC, a Postscript font, a True type font. You can have a well made font, a badly made font, all of the same typeface».

River Shoulder Top Crochet Trim Exposed Island nwyvNmOP80

Come la pensiamo noi

Per quanto riguarda il digitale, nel quotidiano i termini “font” e “typeface” risultano di fatto intercambiabili. Ma se si vuole essere più precisi, è utile ricordare l’opinione espressa da Robin KinrossRiver Shoulder Top Crochet Trim Exposed Island nwyvNmOP80 nel suo articolo Some features of the font explosion, pubblicato nel 2004 dalla rivista giapponese «Idea» (no. 305, pp. 8–17): «In this article I have tried to keep some sense of the distinction between the words ‘font’ and ‘typeface’. In the days of hand-set metal type, a ‘font’ in English was a set of characters of any one size and style: say, 8 point Baskerville Italic. In this example the ‘typeface’ was Baskerville. Such a font was given a separate price and could be bought separately: so one could buy the 8 point italic without the 8 point roman. With the coming of typesetting that generated multiple styles and sizes from a single set of master characters, this distinction broke down: ‘typefaces’ became ‘fonts’». Qui Kinross si riferisce con “font” ai file che contengono le istruzioni per stampare o visualizzare i caratteri e con “typeface” a un insieme generico di “font” che vengono pubblicate sotto lo stesso nome.

Il vocabolo “font” ha origine dal francese antico “fonte”, fusione, termine femminile. Entrambe le forme risultano in uso nell’ambito tipografico ben prima dell’introduzione del computer, perciò in italiano vanno usate al femminile proprio per sottolinearne l’origine storica e tecnologica. La conclusione cui giunge il post dell’Accademia è invece ambigua per non dire confusa: sembra intendere che se si parla di tipografia (che in realtà può essere anche digitale, anzi oggi è principalmente digitale), allora “font” è femminile (es. “Ho usato questa font per impaginare quel libro”), se si parla di computer e informatica, è maschile (es. “Ho installato questo font sul computer”). Lo si può considerare un nonsense.

Infine vale la pena di aggiungere una considerazione: è tanto grave quanto ridicolo citare come fonte il Microsoft Press Computer DictionaryRiver Shoulder Top Crochet Trim Exposed Island nwyvNmOP80, dal momento che Microsoft non è propriamente l’Accademia della Crusca anglosassone, bensì un’azienda privata americana.

La redazione

Illustrazioni: Alessio D’Ellena